Il Giardino all’Italiana

By | 1 agosto 2014

Giardino italiana - web grande

Se vi siete mai trovati in un giardino detto all’italiana, l’avrete sicuramente percepito come un’estensione della casa o villa, come spazio privato e nello stesso tempo “aperto” e  in armonica relazione con il mondo esterno.

Il Giardino all’italiana è sostanzialmente un luogo di contemplazione, progettato e costruito in base alle infinite combinazioni ed elaborazioni di alcune forme geometriche archetipe tra le quali il quadrato e il cerchio.

I rapporti proporzionali e di compenetrazione delle strutture formali che lo caratterizzano generano un dialogo continuo con l’ambiente circostante,   facendone un luogo di grande respiro, in cui i valori della geometria si sposano elegantemente con quelli della fantasia.

Un elemento che lo contraddistingue è la suddivisione dello spazio secondo precisi  tracciati geometrico-lineari, in cui le siepi rigorosamente potate e scolpite (Ars Topiaria)  si offrono  alla luce  trasformandosi in volumi sempreverdi contenenti meravigliose ed ariose zone di vuoto.

Il quadrato e il cerchio mirabilmente interconnessi rappresentano l’unione di cielo e terra e le ulteriori partizioni che ne derivano evocano antiche simbologie e proporzioni numeriche.

Fanno parte della scenografia anche i filari alberati, alcuni elementi architettonici e la presenza consistente di specchi d’acqua, statue e fontane.

Un’ architettura vegetale permanente, in cui i toni del verde e i colori neutri delle pietre locali si armonizzano in perfetto equilibrio cromatico, con un’eleganza formale che richiede cura e dedizione costanti.

Del resto la ricerca dell’armonia compositiva nel Giardino all’italiana può essere interpretata come  ricerca e  cura del nostro Giardino interiore.

Continua…

Kaliópi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *